Sanguinamento gastrico di alcolismo

DEPURA il FEGATO e DISINTOSSICATI dall’ALCOL con ZENZERO e LIMONE in SOLO 7 GIORNI

Da che la birra è pericolosa e come smettere di bere la birra

I sanguinamenti dell'apparato digerente rappresentano una delle più importanti evenienze in ambito gastroenterologico: la maggior parte di esse è secondaria ad una patologia di base cirrosi, ulcera, ecc e va individuata e trattata per tempo, in quanto le emorragie possono rappresentare un rischio per la vita del paziente.

Generalmente si suddividono in emorragie alte se il sanguinamento avviene in un tratto compreso tra faringe e duodeno o meglio, il suo limite distale rappresentato dal legamento del Treitze in emorragie basse se esse originano nel tenue o nel colon-retto.

Le emorragie superiori hanno incidenza di circa individui suquelle inferiori 21 su Se ci troviamo di fronte a una di queste situazioni, cosa dobbiamo pensare? L'ematemesi è la più semplice: un paziente ha sangue nel vomito, ergo avrà quasi sicuramente un'ulcera soprattutto se esso arriva in Pronto Soccorso in un evidente stato alcolico, siamo legittimati a sospettare fino a prova contraria un'erosione della mucosa gastrica.

La melena è più ambigua. Il colore scuro è dovuto al fatto che il sangue ha compiuto un lungo tragitto attraverso il tubo intestinale, venendo attaccato e digerito dagli enzimi. L'ematochezia indica un sanguinamento delle vie basse, ossia colon-sigma-retto, dove il sangue giunge in ampolla e si mischia blandamente alle feci.

La rettorragia infine evidenzia un sanguinamento molto basso, ad esempio del retto o da emorroidi. Facendo un esame proctologico, estraendo il dito esso presenterà sangue rossastro. Prestare massima importanza ai sintomi pregressi che possono far sospettare una causa gastroenterologica di dimagrimento: reflusso, dispepsia, ecc.

Il paziente va trattato urgentemente in caso di ematemesi, ipovolemia e sovraccarico cardiaco, shock, comorbilità, età superiore ai 60 anni, comparsa del sanguinamento durante il ricovero e l'EGDS. Il fattore principale è l'età, dato che la mortalità è strettamente sanguinamento gastrico di alcolismo. Individuare i possibili stati di compromissione emodinamica durante l'anamnesi e l'esame obiettivo permette già di stratificare i sanguinamento gastrico di alcolismo individui colpiti da sanguinamento.

Va effettuato un emocromo per evidenziare un'eventuale anemia, ferritina per valutare le quantità di ferro, glicemia per escludere cali di zuccheri, elettroliti, funzionalità epatica per valutare eventuali epatopatie e renale per assicurarci che l'ipovolemia non porti a insufficienza sanguinamento gastrico di alcolismotempo di protrombina, EGA. Conviene sempre posizionare un sondino naso-gastricoil quale permette sia di inserire che aspirare.

Se aspiriamo e troviamo del sangue, ci troviamo di fronte senza ombra di dubbio ad un sanguinamento delle vie superiori.

L' esofago-gastro-duodenoscopia va effettuata quasi sempre, soprattutto in sospetto di varici. La colonscopia permette di valutare eventuali patologie del colon, come diverticolosi e polipi, che possono dare sanguinamento. Se gli esami endoscopici non evidenziano nulla, possiamo andare a ricercare eventuali sanguinamenti del tenue con la videocapsula : si tratta di una telecamerina dentro una capsula che viene ingerita e permette di studiare l'integrità della mucosa durante il suo passaggio nell'intestino, permettendo sanguinamento gastrico di alcolismo volta recuperata di analizzare il video.

Tra gli esami radiologici utilizzabili ricordiamo l' sanguinamento gastrico di alcolismo e l' angiografia : la prima permette di individuare facilmente la sanguinamento gastrico di alcolismo del sanguinamento ma ha risoluzione minore, mentre l'angiografia è difficilmente utilizzabile da sola dato che evidenzia difficilmente sanguinamenti piccoli ma ha una risoluzione molto buona; pertanto combinando i due esami possiamo sanguinamento gastrico di alcolismo risultati soddisfacenti.

Innanzitutto occorre stabilizzare il paziente: se è presente ipovolemia va ripsristinato il volume circolante tramite infusione di liquidi, cristalloidi e plasma expanders. Ogni sacca viene infusa in un tempo di un ora e fornisce 1 grammo di ferro.

Le gastriti, esofagiti e le ulcere gastro-duodenali possono giovarsi del trattamento medico inibitori di pompa. Le varici esofagee possono essere trattate in fase acuta con l' octeotrideun analogo della somatostatina che è in grado di ridurre la pressione venosa portale e di conseguenza alleviare quella sulle varici, riducendo il sanguinamento. Tuttavia esso ha effetti transitori, e va necessariamente seguito da un trattamento endoscopico. Possono essere utilizzati anche i beta-bloccantiche hanno azione vasocostittrice e si sono rivelati utili anche nel prevenire le recidive.

Se durante una colonscopia viene rinvenuto un polipo sanguinante, esso va sempre trattato. Generalmente sono i polipi sessili quelli maggiormente collegati ad emorragie, e possono essere trattati con il bisturi elettrico.

Le lesioni sanguinamento gastrico di alcolismo vanno preferibilmente trattate per via chirurgica, anche con tramite endoscopia interventistica. Altri progetti. Da Wikiversità, l'apprendimento libero. Emorragie digestive. Altri progetti Wikipedia. Categoria nascosta: Risorse non curate da nessun dipartimento. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra.

Namespace Risorsa Discussione. Visite Leggi Modifica Cronologia. In altri progetti Wikipedia. In altre lingue Aggiungi collegamenti. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 12 mar alle Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per sanguinamento gastrico di alcolismo dettagli. Tipo : lezione. Materia : Gastroenterologia.